top of page

Visita senologica.


La visita senologica, eseguita da un medico specializzato in senologia, è consigliata per individuare o escludere la presenza di patologie al seno e quindi valutare la necessità di interventi chirurgici al seno.

Per quanto concerne l’ecografia della mammella, o ecografia mammaria, è un esame diagnostico non invasivo effettuato attraverso una sonda a ultrasuoni. Consente di analizzare i tessuti ghiandolari del seno (cioè il parenchima mammario) e del cavo ascellare e di osservare noduli, cisti e altre formazioni anomale.

L’ecografia mammaria è un accertamento che permette di rilevare molti disturbi della mammella e dei linfonodi del cavo ascellare.

È utilizzato per l’esame del seno delle donne giovani (di solito fino ai 40 anni), il cui tessuto presenta una ricca componente ghiandolare, e in tutti quei casi in cui i raggi X di una radiografia siano sconsigliati (per esempio, si fa ricorso all’ecografia mammaria in gravidanza). Inoltre, è indicata per il controllo di noduli percepiti alla palpazione oppure in caso di malattie infiammatorie, come ascessi e mastiti.

Comentários


bottom of page